Anpal: 4000 euro a fondo perduto per ogni dipendente, grazie al Fondo Nuove Competenze

Se hai un’impresa con più di 10 dipendenti, il Fondo Nuove Competenze Anpal ti rimborsa fino a 250 ore (circa 4.000€ ) per ogni tuo dipendente. L’aspetto veramente interessante è che il fondo premia la formazione sul lavoro (tecnicamente “training on the job”) e quindi rientrano in questa modalità anche affiancamenti, revisioni e persino le riunioni. Il contributo è al 100% a fondo perduto, un’opportunità unica, da cogliere prima che i fondi si esauriscano. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Cos’è il Fondo Anpal?

La crescita della tua azienda può partire proprio dalla formazione dei tuoi dipendenti. Come rivela Forbes, il successo di un’impresa dipende 3 volte di più dai dipendenti che dagli azionisti. Il know-how dei tuoi dipendenti può essere, dunque, la chiave di volta per far crescere il tuo fatturato. A tal proposito, il fondo Anpal, co-finanziato dal Fondo Sociale Europeo, ti supporta concretamente con un contributo a fondo perduto per ogni lavoratore assunto che copre le ore di stipendio del personale in formazione.

Qualche dubbio su Anpal? In meno di 4 minuti, ti racconto i dettagli del Fondo. Guarda il video

A quanto ammonta il contributo Anpal?

Il contributo di Anpal rimborsa il costo ore dipendente fino a un massimo di 250 ore a dipendente. Questo costo è all’incirca di 4.000€ (dipende dal tipo di qualifica del lavoratore). Facciamo degli esempi concreti. Se la tua azienda ha 10 dipendenti, puoi ottenere un contributo a fondo perduto fino a 40.000€; se hai 50 dipendenti, puoi ottenere un contributo a fondo perduto fino a 200.000€ e via così fino ad arrivare con 100 dipendenti, a 400.000€ a fondo perduto.

L’importo riconosciuto dipende dal numero dei dipendenti della tua impresa e il contributo ti viene erogato in due tranche: un’anticipazione del 70% e un saldo finale. Cosa significa? Una parte del contributo ti viene erogato anticipatamente, direttamente sul tuo conto corrente, quando la tua domanda è approvata. Puoi disporre di questa cifra come vuoi (pur rispettando l’obiettivo di formare i tuoi dipendenti). 

La restante parte del contributo Anpal, viene erogata solo a fine del percorso formativo, quando i dipendenti hanno acquisito le competenze necessarie. Per poter ottenere l’incentivo per intero, la tua impresa deve aver concluso in 3 mesi i percorsi di formazione. Torniamo ora all’esempio di prima. Se la tua impresa ottiene 40.000 euro di contributo, in un primo momento, ottiene il 70%, ovvero 28.000 euro subito.  La restante parte, 12.000 euro, dopo che la formazione dei dipendenti è effettivamente avvenuta. 

Come funziona il Fondo Nuove Competenze?

L’aspetto più interessante del Fondo Nuove Competenze di Anpal è che non ci sono limiti di settore o di competenze e può avvenire per la maggioranza  del tempo, in modalità training on the job.
Di fatto, la formazione può essere erogata direttamente sul campo, da parte dell’imprenditore o da un dipendente con maggiore anzianità di servizio, recuperando il 100% del costo ore uomo per dipendente, impiegato in formazione. Immagina di poter formare i tuoi dipendenti mentre lavori, durante riunioni generali o di reparto, affiancamento, supervisioni e revisioni…quanto tempo e denaro risparmieresti? Il tempo che la tua azienda dedicherebbe alla formazione verrebbe ripagato per intero senza sottrarre ore di lavoro alla produzione o all’attività lavorativa ma anzi, potenzialmente, aumentando la produttività.

Come inviare la domanda per ottenere i contributi a fondo perduto

Le domande inviate dalle imprese sono valutate in base all’ordine cronologico di presentazione, fino a esaurimento fondi.  In questo caso, vale proprio il detto: chi prima arriva, meglio alloggia. Ma non solo. I Fondi vengono allocati alle aziende con il piano formativo più interessante per i canoni Anpal.

Nessuno lo rivela mai ma accedere ai contributi Anpal, è molto complesso. La concorrenza è molto elevata ed i fondi si esauriscono in fretta. Per farti capire, Anpal ha rifinanziato 5 volte il fondo nel corso dell’anno 2021 per rispondere a tutte le richieste.Come se non bastasse, a partire da quest’anno, i datori di lavoro devono trasmettere le domande per il contributo attraverso una nuova procedura online, più lunga e complessa.

Vista l’elevato numero di richieste e la complessità della nuova procedura, per aumentare le probabilità che la tua pratica vada a buon fine, devi rivolgerti a una società specializzata in finanza aziendale. I nostri tecnici hanno presentato con successo nel 2021 oltre 1.000 aziende con una percentuale di successo del 98,6% (praticamente la totalità). Con Finera puoi accedere alla domanda e penseremo noi a tutti gli aspetti pratici dalla redazione della pratica alla rendicontazione dei contributi, senza alcun costo iniziale di avvio. In pratica non rischi niente: se otterrai il contributo ci spetta una percentuale sul contributo, in caso contrario non ci dovrai niente. Se hai più di 10 dipendenti non perdere questa opportunità e candidati subito per il Fondo Nuove Competenze Anpal.

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli