Disegni+: guida per accedere al bando 2023

Disegni+

Il Bando Disegni+ apre il 7 novembre 2023 e dà il via a una nuova fase di sostegno alle micro, piccole e medie imprese che mirano a valorizzazione i propri disegni e modelli industriali. Questo incentivo, concesso come contributo in conto capitale, stanzia 10 milioni a fondo perduto e ha come obiettivo primario il supporto di progetti che mirano a valorizzare disegni o modelli in linea con l’articolo 31 del Codice della Proprietà Industriale (D.Lgs. 10 febbraio 2005, n.30).

Ma come funziona il bando Disegni + 2023? Quali spese copre? E come presentare domanda? Leggi questa breve guida per trovare tutte le risposte.

Cos’è il bando Disegni +?

L’obiettivo del bando è dare un sostegno finanziario per la valorizzazione di disegni o modelli, andando a finanziare proprio la messa in produzione o l’offerta sul mercato: le spese sostenibili includono infatti la realizzazione di prototipi, stampi, consulenze tecniche, legali e specializzate nell’approccio al mercato.

Il bando Disegni+ è rivolto alle micro, piccole e medie imprese italiane che hanno disegni o modelli registrati. Per queste imprese è previsto un contributo a fondo perduto dell’80%, con un importo massimo dell’agevolazione di € 60.000. Per l’anno 2023 sono stati stanziati ben dieci milioni di euro.

La registrazione del design non rientra tra le spese agevolabili, ma è indispensabile che il disegno o il modello sia registrato prima di fare domanda di bando. Tuttavia, la registrazione del design da parte di alcuni uffici (come ad esempio l’EUIPO) è quasi immediata. Quindi è possibile registrare il design del prodotto prima dell’apertura del bando, prevista per il 7 novembre 2023.

Disegni +: chi sono i beneficiari del bando?

Come detto nel paragrafo precedente, per poter accedere al bando Disegni+, le imprese devono essere titolari del design registrato oggetto della domanda di partecipazione. Il disegno/modello può essere già
stato registrato (a partire dal 1 gennaio 2021) o comunque potrà essere registrato entro la data di
apertura del bando, ossia entro il 7 novembre 2023.

Le imprese idonee a ricevere queste agevolazioni devono:

  1. Essere classificate come micro, piccole o medie imprese secondo il Regolamento UE n.651/2014.
  2. Avere sede legale e operativa in Italia.
  3. Essere formalmente costituite, registrate e attive.
  4. Non trovarsi in stato di liquidazione o sottoposte a procedure concorsuali e in regola con gli obblighi contributivi.
  5. Non avere cause di divieto o sospensione relative alla normativa antimafia.
  6. Non essere coinvolte in procedimenti amministrativi per indebita percezione di risorse pubbliche.
  7. Essere proprietarie del disegno/modello da valorizzare, registrato presso UIBM, EUIPO o OMPI dal 1° gennaio 2021.

Bando Disegni +: cosa prevede l’agevolazione?

Le agevolazioni coprono fino all’80% delle spese ammissibili, con un limite massimo di 60.000 euro. Di seguito riportiamo gli importi massimi per ogni tipo di servizio:

  • Realizzazione di prototipi: € 13.000
  • Realizzazione di stampi: € 35.000
  • Consulenza tecnica per produzione e materiali innovativi: € 10.000
  • Consulenza per certificazioni di prodotto/sostenibilità ambientale: € 5.000
  • Consulenza specializzata per il mercato e valutazione tecnico-economica: € 8.000
  • Consulenza legale per la tutela da contraffazione o per accordi di licenza: € 2.500

Come accedere a Disegni + 2023?

Le domande possono essere presentate dal 7 novembre 2023, esclusivamente online sul sito www.disegnipiu23.it, dalle 9:30 fino alle 18:00 del giorno stesso e, in caso di fondi residui, negli stessi orari nei giorni lavorativi successivi, fino ad esaurimento fondi. La disponibilità delle risorse finanziarie e la loro esaurimento saranno comunicati ufficialmente dal Ministero.

Come anche Brevetti+ e Marchi+, anche Disegni+ è un bando a sportello; non è prevista un graduatoria e il bando rimarrà aperto fino a esaurimento fondi. Come tutti i bandi di questo tipo, l’iter per fare domanda può risultare complesso e richiede la presentazione di diversi documenti. Per evitare gli errori comuni che le imprese commettono quando presentano domanda di bando, è consigliato affidarsi a esperti in finanza agevolata, come Finera. Il nostro team di esperti può seguirti in ogni passaggio, dalla raccolta della documentazione per presentare domanda, fino all’ottenimento del contributo a fondo perduto di Disegni +. Vuoi maggiori informazioni e capire come possiamo aiutarti ad accedere a questa agevolazione? Contattaci per una prima consulenza gratuita e non vincolante.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Bandi simest

Bandi Simest: tutti i finanziamenti attivi per le PMI

Bandi e finanziamenti Simest sono sempre un’opportunità interessante per le imprese che vogliono internazionalizzarsi. Inoltre, anche per il 2024, i finanziamenti interessano l’e-commerce, il temporary manager, le fiere, la transizione digitale, le consulenze e l’ingresso in nuovi mercati. Ci sono quindi agevolazioni per ogni necessità. Scopri tutti i dettagli per accedere correttamente. Leggi l’articolo.

Leggi tutto →
Invitalia bandi

Invitalia bandi: la lista completa 2024

Nel 2024, Invitalia continua a essere un punto di riferimento per imprese e start-up italiane, offrendo una vasta gamma di opportunità di finanziamento, inclusi contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero. Leggi questo articolo e scopri la lista completa e aggiornata dei bandi Invitalia attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Imprenditoria femminile

Imprenditoria femminile: guida ai fondi 2024

In Italia ci sono 1 milione e 325mila imprese femminili, che registrano una crescita in molti settori come la sanità e l’insegnamento. L’imprenditoria femminile è quindi un elemento fondamentale per l’economia italiana ed è per questo motivo che vengono stanziati fondi e agevolazioni per incentivarne la crescita. Scopri tutti i dettagli sull’imprenditoria femminile italiana e accedi ai fondi attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.