Bando ISI INAIL 2024: il 19 giugno il click day per le domande

Bando isi inail 2024

Il Bando ISI INAIL 2024 rappresenta una straordinaria opportunità per le imprese e gli enti del terzo settore che vogliono migliorare la sicurezza sul lavoro e investire in progetti di prevenzione dei rischi. Con uno stanziamento record di 500 milioni di euro, il bando mira a sostenere finanziariamente iniziative di riduzione dei rischi, bonifica da amianto, adozione di modelli organizzativi, e molto altro. Vuoi scoprire tutto ciò che c’è da sapere per partecipare con successo al click day del 19 giugno 2024? Allora, continua a leggere questa guida rapida.

Bando ISI Inail: cos’è?

Il Bando ISI INAIL è un’iniziativa promossa annualmente dall’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL). Questo bando mira a incentivare le imprese a realizzare progetti per migliorare la sicurezza sul lavoro e la salute dei lavoratori. Ecco alcuni punti chiave del Bando ISI INAIL:

  1. Obiettivo: Migliorare le condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, riducendo il numero di infortuni e malattie professionali.
  2. Destinatari: Il bando è rivolto a tutte le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.
  3. Progetti Finanziabili: Possono essere finanziati diversi tipi di progetti, tra cui:
    • Progetti di investimento volti a migliorare la sicurezza sul lavoro.
    • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
    • Progetti per la bonifica da materiali contenenti amianto.
    • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori come agricoltura, pesca e edilizia.
  4. Agevolazioni: Il finanziamento copre una parte delle spese sostenute per la realizzazione dei progetti, con un contributo a fondo perduto che può arrivare fino al 65% dell’investimento, entro un limite massimo stabilito annualmente dal bando.
  5. Procedura di partecipazione: Le imprese interessate devono presentare la domanda online attraverso il portale INAIL. La procedura si articola in diverse fasi, tra cui la compilazione della domanda, l’invio della documentazione richiesta nel giorno del click day e la successiva valutazione del progetto da parte dell’INAIL.

Il Bando ISI INAIL rappresenta un’importante opportunità per le imprese italiane di ottenere supporto finanziario per migliorare la sicurezza sul lavoro e promuovere un ambiente lavorativo più sano e sicuro.
Vediamo cosa prevede, nel dettaglio, per il 2024.

Chi può Partecipare al Bando ISI INAIL 2024?

Anche quest’anno, il bando è aperto a diverse tipologie di aziende, ma non solo. Nello specifico:

  • Imprese, incluse quelle individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
  • Enti del terzo settore, esclusivamente per l’asse 1.1, tipologia di intervento D.

Le risorse finanziarie sono suddivise tra le diverse regioni e province autonome e organizzate in vari assi di finanziamento, assicurando che le esigenze specifiche di ogni area siano adeguatamente coperte.

Copertura fino al 65% delle spese

Il Bando ISI INAIL di quest’anno prevede una copertura del 65% delle spese ammissibili per la maggior parte dei progetti, con un finanziamento massimo di 130.000 euro e un minimo di 5.000 euro. Tuttavia, per le imprese agricole, il contributo varia:

  • Sub Asse 5.1: 65% per la generalità delle imprese agricole.
  • Sub Asse 5.2: 80% per i giovani agricoltori.

Per le imprese con meno di 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, non è previsto un limite minimo di finanziamento.

Quali sono i progetti finanziabili con ISI Inail?

I progetti finanziabili sono suddivisi in cinque assi di intervento:

  1. Riduzione dei rischi tecnopatici: Interventi per mitigare i rischi legati a malattie professionali (Asse 1.1).
  2. Modelli organizzativi e di responsabilità sociale: Implementazione di strutture organizzative avanzate (Asse 1.2).
  3. Riduzione dei rischi infortunistici: Progetti mirati a prevenire incidenti sul lavoro (Asse 2).
  4. Bonifica da materiali contenenti amianto: Rimozione sicura di amianto dai luoghi di lavoro (Asse 3).
  5. Micro e piccole imprese operanti in settori specifici: Sostegno alle piccole imprese in settori selezionati (Asse 4).
  6. Micro e piccole imprese agricole: Supporto per la sicurezza nel settore agricolo (Asse 5).

Bando ISI Inail 2024: come partecipare con successo al click day?

Anzitutto, per evitare sovraccarichi della piattaforma, INAIL consiglia di completare la registrazione qualche giorno prima del 19 giugno. La registrazione è infatti già possibile dal 4 giugno 2024. Il 19 giugno, giorno del click day, dalle ore 10:00 sarà possibile iniziare l’autenticazione. La fase di invio della domanda sarà invece compresa nel lasso di tempo dalle ore 11:00 alle 11:20. È importante avere pronte tutte le informazioni necessarie per procedere senza intoppi.

Per inviare la domanda, il partecipante (azienda o ente del terzo settore) deve avere pronti:

  • Il codice identificativo della domanda.
  • Un account di posta elettronica.
  • Un telefono per l’autenticazione a due fattori, tramite SMS o chiamata.

Come superare con successo il click day e ottenere i fondi?

Il click day del bando ISI INAIL è sicuramente il più noto tra le agevolazioni per le imprese. Per superarlo con successo, inviando correttamente la domanda in quei venti minuti a disposizione, è necessario aver già pronti tutti i documenti e le informazioni necessarie per inviare la domanda senza problemi. Tuttavia, gli imprenditori e le piccole imprese incontrano spesso difficoltà nel compilare le domande di finanziamento, commettendo errori che possono avere un impatto negativo sull’esito della richiesta di finanziamento. Per questo motivo, la scelta migliore è rivolgersi a consulenti specializzati in finanza agevolata a 360° per le PMI, come noi di Finera. Il nostro team di esperti altamente qualificati supporta le imprese per qualsiasi tipo di bando e contributo a fondo perduto. Compreso il bando ISI Inail 2024.

Se vuoi superare con successo il click day del bando ISI Inail 2024, richiedi subito una prima consulenza gratuita e non vincolante con noi.

Leggi anche

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Società benefit

Società Benefit: cosa sono, requisiti e vantaggi

La società benefit è una forma giuridica introdotta in Italia solo nel 2016. Questa tipologia di società ha tre caratteristiche: scopo, responsabilità e trasparenza. Ma come funzionano le società benefit? Quali sono i requisiti per diventarlo e quali vantaggi ne trae un’azienda? Scopri i dettagli in questa guida.

Leggi tutto →

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.