Bonus agricoltura 2024: come funziona la flat tax per i giovani agricoltori

bonus agricoltura 2024: flat tax per i giovani agricoltori

A partire dal 10 aprile 2024, entra in vigore la nuova normativa sull’imprenditoria giovanile agricola, che introduce vantaggi fiscali, imposte ridotte, e sussidi per individui sotto i 41 anni. Questa legge è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale numero 72 il 26 marzo, con lo scopo di stimolare e appoggiare l’ingresso e la stabilità dei giovani nel campo agricolo, promuovendo altresì il ricambio generazionale.
Come funziona questo bonus agricoltura per i giovani? Cosa prevede? Continua a leggere l’articolo per scoprire tutti dettagli.

Bonus agricoltura: agevolazioni per giovani imprenditori

La nuova legge prevede diverse agevolazioni fiscali per i giovani imprenditori agricoli, definiti tali fino ai 41 anni d’età. Tra queste, rientra la riduzione del 40% delle imposte di registro, ipotecarie e catastali per l’acquisto o la permuta di terreni che servono ad ampliare la superficie coltivabile. Questo bonus agricoltura è pensato per rendere più accessibile ai giovani l’acquisizione delle terre necessarie per avviare o espandere le loro attività agricole.

Andando nel dettaglio, la legge propone:

  • Riduzioni fiscali per i giovani agricoltori, individuati come tali fino al compimento dei 41 anni di età.
  • Nelle società a responsabilità limitata o le cooperative, la metà dei soci devono essere agricoltori con meno di 41 anni di età.
  • Le società di capitali devono avere almeno la metà del loro capitale sottoscritto da agricoltori sotto i 41 anni, e gli organi di gestione devono essere composti almeno per metà dai medesimi.
  • Le tasse di registrazione, ipotecarie e catastali sono diminuite del 40% per l’acquisto o lo scambio di terreni che estendano l’area coltivabile.
  • Un credito d’imposta per attività formative.
  • Un fondo da 15 milioni di euro per finanziare l’ingresso dei giovani nel settore agricolo, per l’acquisto di terreni, beni strumentali, espansione delle unità produttive o acquisizione di aziende già attive.
  • Riduzione delle spese notarili per l’acquisto di terreni agricoli fino a 200.000 euro.
  • Incentivi e programmi regionali per il ricambio generazionale.
  • Un osservatorio nazionale per l’imprenditoria e il lavoro giovanile in agricoltura.
  • L’introduzione di una flat tax del 12,5% per i primi cinque anni di attività delle imprese agricole, a condizione che l’imprenditore non abbia gestito un’altra impresa agricola nei tre anni precedenti.

Come funziona la flat tax per giovani agricoltori?

La nuova legge agricola introduce l’applicazione di una flat tax, o tassa fissa, del 12,5% sui redditi delle imprese agricole per i primi cinque anni dalla loro costituzione. Questo regime fiscale speciale è accessibile alle nuove imprese agricole a condizione che i loro titolari non abbiano gestito altre imprese agricole nei tre anni antecedenti alla loro istituzione. Tale criterio è stato stabilito per garantire che il beneficio sia indirizzato specificamente ai nuovi entranti nel settore agricolo, piuttosto che a imprese già consolidate che potrebbero semplicemente riorganizzarsi per accedere agli incentivi.

L’introduzione di una flat tax mira a diversi obiettivi strategici all’interno del settore agricolo, tra cui:

  • la riduzione delle barriere all’ingresso per i nuovi imprenditori, facilitando l’avvio di imprese agricole;
  • il supporto alla crescita delle nuove imprese nei loro anni formativi, permettendo maggiori reinvestimenti in sviluppo ed espansione.

L’introduzione della flat tax per le nuove imprese agricole impone come requisito fondamentale che l’imprenditore non abbia gestito altre imprese agricole nei tre anni precedenti, prevenendo abusi e assicurando che gli incentivi siano destinati ai veri nuovi imprenditori, con l’obiettivo di infondere nuove energie e idee nel settore.

Si prevede che il bonus agricoltura 2024, unitamente alla flat tax per i giovani, porterà a un aumento delle start-up agricole, promuovendo un clima di competitività e innovazione per affrontare le sfide future, quali il cambiamento climatico e la sostenibilità, e stimolando l’economia rurale attraverso la creazione di lavoro e il supporto alle comunità locali.

Requisiti per accedere agli incentivi del bonus agricoltura 2024

Per accedere al bonus agricoltura giovanile 2024, la legge definisce chiaramente chi si qualifica come “impresa giovanile agricola” e “giovane imprenditore agricolo”, focalizzandosi su individui e società che operano esclusivamente nel settore agricolo, con età compresa tra i 18 e i 40 anni. Sia per le imprese individuali che per le società, è richiesto che una quota significativa dei soci o del capitale sia detenuta da giovani agricoltori, assicurando così che i benefici delle agevolazioni fiscali e del sostegno finanziario siano diretti effettivamente a chi appartiene alla categoria target.

Questa legislazione rappresenta un passo importante verso la modernizzazione dell’agricoltura italiana, offrendo agli imprenditori giovani e alle start-up agricole gli strumenti per crescere e innovare, grazie alla flat tax e al bonus agricoltura.

Come accedere al bonus agricoltura giovanile 2024?

Per accedere al bonus agricoltura giovanile 2024, è necessario soddisfare i criteri visti nell’articolo e seguire una procedura stabilita dalle autorità competenti. La candidatura per il bonus richiede la presentazione di documentazione specifica, che può includere un business plan, certificazioni che attestino lo status di giovane agricoltore, documenti di identità e eventuali altri documenti che comprovino il soddisfacimento dei criteri di ammissibilità.

L’iter potrebbe essere lungo e complesso, perciò è sempre consigliato affidarsi a esperti in finanza agevolata, come noi di Finera. Il nostro team di esperti, infatti, può supportare ogni tipologia di imprenditore, compreso il giovane agricoltore, a individuare le agevolazioni più adatte e ad accedervi con facilità. I nostri professionisti seguono l’azienda in ogni passaggio dell’accesso agli incentivi; dalla presentazione della domanda fino alla rendicontazione delle spese. Vuoi avere maggiori informazioni? Allora, fissa oggi una consulenza gratuita e non vincolante con Finera.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.