Bonus energia imprese 2024: misure, requisiti e domande

bonus energia imprese 2024

Attraverso il Decreto energia e rinnovabili, il Governo ha introdotto significative novità per il bonus energia imprese, con un focus specifico sulle cosiddette aziende “energivore”, ovvero quelle ad alto consumo energetico. Nello specifico, il “pacchetto” bonus energetici del 2024 rappresenta un insieme di agevolazioni, sconti e incentivi interamente rivisitati, rivolti alle aziende ad alto consumo energetico che rispondono a specifici criteri. Questa nuova iniziativa si distingue nettamente dai crediti d’imposta disponibili fino al 31 dicembre 2023, grazie alla promulgazione del Decreto energia 2023 e del Decreto energia e rinnovabili. Continua a leggere questo articolo per avere panoramica dettagliata sugli incentivi energetici nel 2024, per scoprire quali sono i bonus energetici disponibili dal 1° gennaio e per capire le modalità di accesso.

Novità bonus energia imprese 2024

I nuovi bonus energetici per le aziende, attivi dal 1° gennaio 2024, includono esenzioni parziali sul pagamento degli oneri generali del sistema elettrico, premi per l’utilizzo di energia elettrica da fonti prive di emissioni di carbonio e incentivi per l’installazione di impianti di produzione di elettricità da fonti rinnovabili. Queste novità promettono anche tariffe calmierate per il gas e energia rinnovabile a prezzi vantaggiosi, oltre a semplificare le procedure amministrative nel settore energetico.

Destinatari del bonus energia imprese 2024

Il bonus energia 2024 è destinato alle aziende con un consumo annuo di energia elettrica superiore a 1 GWh, che operano in settori considerati a rischio o ad alto rischio di delocalizzazione secondo i criteri della Commissione europea. Questo approccio mira a sostenere le imprese che affrontano elevati costi energetici e sono vulnerabili alla concorrenza internazionale, incentivandole a migliorare l’efficienza energetica e a integrare fonti rinnovabili.

Tuttavia, sono escluse dal programma di incentivi energetici le imprese in stato di difficoltà finanziaria, per focalizzare il supporto su quelle in solida condizione operativa e finanziaria. Questi incentivi offrono alle aziende eleggibili l’opportunità di ridurre i costi operativi e di investire in tecnologie sostenibili, contribuendo alla transizione energetica e al rafforzamento della loro competitività.

Nuovi criteri 2024 per il calcolo dei bonus per aziende energivore

Nel 2024, l’approccio alla determinazione dei bonus per le aziende “energivore”, subisce significative modifiche. Questi cambiamenti sono progettati per allineare più strettamente il sostegno offerto alle necessità specifiche delle imprese e al contempo promuovere l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Vediamo più da vicino i dettagli e le implicazioni di questi nuovi criteri.

1. Percentuale degli oneri generali

Uno degli aspetti chiave dei nuovi criteri è il calcolo del bonus basato su una percentuale degli oneri generali dell’azienda che sono destinati al sostegno delle fonti rinnovabili. Questo metodo mira a incentivare le aziende a investire in tecnologie verdi, riducendo il loro impatto ambientale e migliorando la sostenibilità delle loro operazioni. La percentuale esatta e come verrà applicata dipenderà dalle specifiche dell’azienda, incluse le dimensioni e il settore di operazione, offrendo così un incentivo su misura che riflette l’impegno dell’impresa verso la transizione energetica.

2. Percentuale del valore aggiunto lordo

L’altro criterio riguarda il calcolo del bonus in base alla percentuale del valore aggiunto lordo (VAL) dell’azienda. Il VAL è un indicatore economico che misura il valore generato da un’azienda dopo aver sottratto i costi dei beni e servizi consumati nel processo produttivo. Collegare il bonus a questa metrica significa che gli incentivi saranno proporzionati alla reale capacità produttiva e al contributo economico dell’azienda, promuovendo un uso più efficiente delle risorse energetiche .

3. Implicazioni per le aziende energivore

I nuovi criteri di calcolo del bonus energia imprese, rappresentano un passo importante verso un sistema di incentivi più equo e sostenibile. Per le aziende energivore, questi cambiamenti offrono l’opportunità di beneficiare di sostegni finanziari più significativi mediante l’adozione di misure di efficienza energetica e l’investimento in fonti rinnovabili. Inoltre, stabilendo un legame diretto tra il livello di supporto e l’impegno dell’azienda per la sostenibilità, si incentiva una maggiore responsabilità ambientale nel settore industriale.

Come ottenere il nuovo bonus energia imprese 2024?

Per accedere a questi incentivi, le aziende dovranno adottare un approccio proattivo, valutando attentamente il proprio consumo energetico e investendo in tecnologie che possono migliorare l’efficienza e ridurre la dipendenza da fonti energetiche non rinnovabili. Sarà essenziale anche una comprensione approfondita dei criteri specifici applicabili, per massimizzare il potenziale di ricevere il bonus.

Per questi motivi è sempre consigliato affidarsi a esperti di finanza agevolata, come Finera. La nostra squadra di esperti affianca tutte le PMI che vogliono accedere a bandi, incentivi e bonus. Il nostro team è in grado di individuare le agevolazioni più adatte alla PMI e la supporta in ogni passaggio dell’iter di accesso. Questo supporto è fondamentale per evitare di commettere errori nella presentazione della domanda o nella rendicontazione delle spese. Inoltre, dato che per il 2024, per il bonus energia imprese sono stati stabiliti nuovi criteri per il calcolo, è importante affidarsi a mani esperte. Questi cambiamenti richiederanno infatti attenzione e un adattamento da parte delle imprese, ma offrono anche notevoli opportunità per migliorare la propria posizione finanziaria e ambientale nel lungo termine.

La procedura specifica per accedere al bonus energia imprese 2024 sarà definita attraverso un decreto attuativo. Gli aggiornamenti su come presentare la domanda per i bonus attivi dal 1° gennaio 2024 verranno comunicati a breve. Nel frattempo, se vuoi maggiori informazioni e vuoi scoprire come Finera può aiutarti ad accedere a bonus, contributi e finanziamenti, contattaci per una consulenza gratuita.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.