Invitalia bandi: la lista completa 2024

Invitalia bandi

Invitalia, l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.A., anche nel 2024 si conferma un pilastro per il sostegno dell’innovazione e dello sviluppo economico in Italia. I bandi Invitalia di quest’anno offrono numerose opportunità a imprenditori, startup innovative e PMI, mirando a stimolare la crescita economica attraverso diversi settori e regioni. Ad oggi (dati aggiornati al 1 febbraio 2024), con i suoi bandi, Invitalia ha finanziato 21.306 imprese, attivato 17,7 miliardi di investimenti, concesso 6 miliardi di agevolazione e creato o salvaguardato 590.579 posti di lavoro. I risultati sono senza dubbio d’impatto per l’economia, ma quali sono i bandi Invitalia attivi nel 2024? Quali sono le principali opportunità disponibili per le imprese italiane? E come fare per accedere? Se vuoi approfondire tutto su Invitalia, continua a leggere questo articolo.

Invitalia: cos’è e cosa fa?

Invitalia, come anticipato, è un’agenzia governativa italiana, costituita come società per azioni e partecipata dal Ministero dell’economia e delle finanze. La società, che è attiva nel processo di crescita economica del Paese, gestisce gli incentivi nazionali che favoriscono la nascita di nuove imprese e le startup innovative. Offre servizi alla Pubblica Amministrazione con l’obiettivo di accelerare la spesa dei fondi comunitari e nazionali e per la valorizzazione dei beni culturali. Invitalia svolge dunque un ruolo centrale nello stimolare lo sviluppo economico e l’innovazione in Italia, gestendo fondi volti a supportare la nascita di nuove imprese e la rivitalizzazione delle aree economicamente depresse. Attraverso bandi specifici, l’agenzia offre finanziamenti, consulenza e accompagnamento a chi desidera avviare un’attività imprenditoriale, con un focus particolare sulla promozione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese e sul sostegno all’occupazione, soprattutto per giovani e donne.

Invitalia mira così a ridurre le disparità regionali, creare opportunità di lavoro e stimolare un ecosistema imprenditoriale dinamico, sottolineando l’importanza di un approccio inclusivo allo sviluppo economico del Paese.

Bandi Invitalia: come funzionano?

Il meccanismo di finanziamento offerto da Invitalia è progettato per stimolare lo sviluppo economico di imprese emergenti e startup all’avanguardia nei settori chiave. Questo supporto finanziario si manifesta attraverso erogazioni di contributi a fondo perduto e prestiti a condizioni favorevoli.

Le funzioni principali di questi finanziamenti includono:

  • L’avviamento di nuove imprese;
  • Il sostegno a investimenti di larga scala;
  • Il consolidamento delle aziende esistenti;
  • La promozione dello sviluppo territoriale;
  • La rianimazione di zone affette da crisi industriale;
  • L’attrazione di capitali stranieri;
  • Il supporto agli enti pubblici nella gestione di fondi provenienti dall’UE e dallo stato italiano.

Invitalia bandi: la lista 2024

Anche per il 2024 sono numerose le opportunità di finanziamento offerte da Invitalia che, con una vasta gamma di bandi, mira a stimolare l’innovazione, sostiene la crescita economica e promuove l’imprenditorialità in tutta Italia. Questa lista completa dei bandi di Invitalia per il 2024 rappresenta un’opportunità imperdibile per startup innovative, piccole e medie imprese, e imprenditori focalizzati su settori strategici. Dai programmi di incentivi a tasso zero alla promozione di investimenti in aree meno sviluppate, passando per il sostegno di nuovi progetti imprenditoriali, Invitalia continua a essere un pilastro per lo sviluppo del tessuto economico italiano. Di seguito la lista dei bandi Invitalia attivi nel 2024.

1. Bonus colonnine elettriche per imprese e professionisti

Il 7 marzo 2024, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha emesso un decreto che definisce i termini e le modalità di richiesta del credito d’imposta per l’installazione delle colonnine di ricarica per imprese e professionisti, con oltre 70 milioni di euro ancora disponibili. Le domande per questa seconda edizione possono essere presentate entro il 20 giugno 2024. Gli allegati richiesti includono il preventivo di connessione alla rete elettrica e, se necessario, il certificato antimafia.

Il bonus, gestito da Invitalia, copre il 40% delle spese ammissibili, che includono l’acquisto e l’installazione di infrastrutture di ricarica, la connessione alla rete elettrica e la progettazione e messa in sicurezza dell’impianto.

2. ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero: il bando Invitalia per gli aspiranti imprenditori

ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero si focalizza sopratutto sui giovani under 35 e sulle donne di tutte le età, offrendo una combinazione vantaggiosa di finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto.

La copertura finanziaria offerta dal bando può arrivare fino al 90% delle spese totali ammissibili, con un limite massimo di investimento fissato a 3 milioni di euro per progetto. Questo ampio margine di finanziamento rende il programma estremamente attrattivo per una vasta gamma di iniziative, dalle start-up tecnologiche alle imprese manifatturiere, dai servizi innovativi al commercio. L’obiettivo è duplice:

  • stimolare la creazione di nuove aziende che possano contribuire alla diversificazione e alla crescita dell’economia italiana;
  • incoraggiare l’ingresso di giovani e donne nel mondo imprenditoriale.

3. Smart e Start Italia 2024: il sostegno Invitalia alle startup

Smart e Start Italia 2024” è progettato per sostenere la nascita e lo sviluppo di startup innovative in Italia. Il bando finanzia progetti con importi che variano da 100.000 euro a 1,5 milioni di euro, e la domanda deve essere presentata esclusivamente online attraverso la piattaforma di Invitalia. Questo incentivo è rivolto alle imprese che operano nei settori più innovativi, offrendo un supporto significativo per la loro crescita e consolidamento.

I progetti imprenditoriali, per poter accedere, devono avere almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • Contenuto tecnologico e innovativo significativo
  • Orientamento allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nell’economia digitale, nell’intelligenza artificiale, nella blockchain e nell’Internet of Things
  • Finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati della ricerca pubblica e privata

Tra le spese ammesse da Smart&Start, che devono essere sostenute nei 24 mesi successivi alla firma del contratto, troviamo:

  • Impianti, macchinari e attrezzature nuove di fabbrica
  • Componenti hardware e software
  • Brevetti, marchi e licenze
  • Certificazioni, know-how e conoscenze tecniche direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa
  • Licenze e diritti relativi all’utilizzo di titoli della proprietà industriale
  • Licenze relative all’utilizzo di software
  • Progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi
  • Consulenze specialistiche tecnologiche
  • Costi salariali relativi al personale dipendente, nonché costi relativi a collaboratori
  • Servizi di incubazione e di accelerazione di impresa
  • Investimenti in marketing e web marketing

4. Resto al Sud 2024: il contributo a fondo perduto di Invitalia per il Mezzogiorno

Resto al Sud” è un’iniziativa che mira a incentivare la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e professionali nelle regioni del Sud Italia e in specifiche aree del Paese. Rivolto a imprenditori di età compresa tra 18 e 55 anni, questo bando offre un’opportunità unica per contribuire allo sviluppo economico delle aree meno favorite.

Resto al Sud di Invitalia finanzia attività produttive, forniture di servizi, turismo, commercio e attività libero professionali (eccetto agricole). Copre fino al 100% delle spese, con un massimo di 50.000 euro per richiedente (fino a 200.000 euro per società di quattro soci) o 60.000 euro per imprese individuali.

Il bando ammette le seguenti spese:

  • Ristrutturazione/manutenzione straordinaria di beni immobili (massimo 30% del programma di spesa)
  • Macchinari, impianti, attrezzature nuovi
  • Programmi informatici e servizi per tecnologie, informazione, telecomunicazioni
  • Spese di gestione (massimo 20% del programma di spesa)

Come anticipato, le agevolazioni coprono il 100% delle spese ammissibili con:

  • 50% di contributo a fondo perduto
  • 50% di finanziamento bancario garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI, con interessi interamente a carico di Invitalia.

5. Digital Transformation: contributi e finanziamenti agevolati per le tecnologie 4.0

Il bando “Digital Transformation” supporta le imprese italiane nel loro percorso di digitalizzazione, offrendo incentivi finanziari per l’adozione di nuove tecnologie e la trasformazione dei processi aziendali. Destinato a imprese di tutte le dimensioni e operanti in vari settori, si concentra in particolare sulle PMI, incentivandole a migliorare la propria competitività ed efficienza attraverso la digitalizzazione.

I finanziamenti possono essere erogati come:

  • contributi a fondo perduto
  • prestiti a tasso agevolato
  • una combinazione di fondo perduto e tasso agevolato.

Il programma dispone di 100 milioni di euro per supportare progetti con agevolazioni che coprono il 50% dei costi ammissibili, divisi tra un 10% di contributi a fondo perduto e un 40% di finanziamenti agevolati da restituire in 7 anni. Le agevolazioni sono applicabili a progetti di innovazione e investimenti, in linea con i regolamenti UE. Vi sono riserve del 25% per micro e piccole imprese e progetti congiunti, e del 5% per PMI con rating di legalità.

Come accedere ai bandi Invitalia

Per accedere ai bandi Invitalia è previsto un iter burocratico che richiede documentazione e requisiti specifici. Per evitare di commettere gli errori comuni che potrebbero compromettere l’accesso ai bandi Invitalia, è consigliato affidarsi a esperti in finanza agevolata, come Finera. Il nostro team di esperti ti offre un supporto completo, dalla valutazione dell’eleggibilità alla presentazione della domanda, ottimizzando le probabilità di successo e permettendo alle imprese come la tua di concentrarsi sul loro core business. Con l’esperienza e la competenza di Finera, puoi superare la complessità burocratica e massimizzare le tue opportunità di ottenere finanziamenti, beneficiando di una consulenza personalizzata e di un approccio mirato alle loro esigenze specifiche. Richiedi oggi una consulenza gratuita e non vincolante.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Bandi simest

Bandi Simest: tutti i finanziamenti attivi per le PMI

Bandi e finanziamenti Simest sono sempre un’opportunità interessante per le imprese che vogliono internazionalizzarsi. Inoltre, anche per il 2024, i finanziamenti interessano l’e-commerce, il temporary manager, le fiere, la transizione digitale, le consulenze e l’ingresso in nuovi mercati. Ci sono quindi agevolazioni per ogni necessità. Scopri tutti i dettagli per accedere correttamente. Leggi l’articolo.

Leggi tutto →
Invitalia bandi

Invitalia bandi: la lista completa 2024

Nel 2024, Invitalia continua a essere un punto di riferimento per imprese e start-up italiane, offrendo una vasta gamma di opportunità di finanziamento, inclusi contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero. Leggi questo articolo e scopri la lista completa e aggiornata dei bandi Invitalia attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Imprenditoria femminile

Imprenditoria femminile: guida ai fondi 2024

In Italia ci sono 1 milione e 325mila imprese femminili, che registrano una crescita in molti settori come la sanità e l’insegnamento. L’imprenditoria femminile è quindi un elemento fondamentale per l’economia italiana ed è per questo motivo che vengono stanziati fondi e agevolazioni per incentivarne la crescita. Scopri tutti i dettagli sull’imprenditoria femminile italiana e accedi ai fondi attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.