Bando Connessi: per le MPMI di Milano, Monza e Lodi, un contributo a fondo perduto fino al 60%

Bando connessi

In un’epoca in cui la digitalizzazione e l’internazionalizzazione diventano sempre più cruciali per il successo delle imprese, la Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi propone un’iniziativa significativa per supportare le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) del territorio. Il nuovo bando Connessi mira a promuovere lo sviluppo di una cultura digitale orientata all’internazionalizzazione, offrendo un contributo a fondo perduto fino al 60% per gli investimenti in marketing digitale e digital export. Vuoi avere maggiori dettagli sul bando Connessi? Allora, continua a leggere questo articolo.

Bando Connessi: l’incentivo per cultura digitale e internazionalizzazione

L’obiettivo principale del bando Connessi è quello di incentivare le MPMI a sviluppare e implementare strategie di marketing digitale efficaci per competere sui mercati internazionali. Questa iniziativa si inserisce nei progetti “Internazionalizzazione 20%” e “Punto Impresa Digitale” (PID), puntando a rafforzare le competenze digitali interne delle aziende e a sostenere il loro sviluppo commerciale all’estero.

Il bando Connessi rappresenta sicuramente un’occasione preziosa per le MPMI di Milano, Monza e Lodi che puntano a espandere il proprio business oltre i confini nazionali. Attraverso il sostegno finanziario e l’incoraggiamento all’adozione di strategie di marketing digitale mirate, le imprese possono migliorare significativamente la loro competitività sui mercati internazionali, aprendo la strada a nuove opportunità di crescita e sviluppo.

Chi può partecipare al bando Connessi?

Il bando è rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese con sede legale e/o unità locali iscritte al Registro Imprese della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi. Per essere ammissibili, le imprese devono:

  • essere attive in qualsiasi settore;
  • possedere un sito internet o e-commerce in almeno una lingua diversa dall’italiano;
  • avere uno o più canali digitali già operativi.

Non sono invece ammesse al bando le imprese beneficiarie di contributi precedenti sui temi digitali, a meno che non abbiano rinunciato al contributo ricevuto nei termini previsti.

Dotazione finanziaria e caratteristiche dell’agevolazione

Con una dotazione finanziaria complessiva di 2.500.000 euro, il bando Connessi offre un’opportunità significativa per le imprese del territorio. L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 60% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 10.000 euro per progetto, con un investimento minimo richiesto di 5.000 euro. Questo rappresenta un sostegno concreto per le micro e piccole e medie aziende che mirano a potenziare la loro presenza e visibilità online sui mercati internazionali.

Come e quando presentare domanda per il bando Connessi?

Le domande per accedere al contributo devono essere inviate esclusivamente attraverso la piattaforma http://webtelemaco.infocamere.it, a partire dalle 10:00 del 15 febbraio 2024. Il termine ultimo per la presentazione è fissato alle 14:00 del 19 aprile 2024, o fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

È fondamentale che le imprese interessate verifichino la propria situazione contributiva prima di presentare la domanda, per evitare l’eventuale esclusione dall’agevolazione. Esclusione che può essere causata anche dalla presentazione di documenti non corretti o da errori durante l’iter burocratico. Per questo motivo è sempre consigliato affidarsi a esperti di finanza agevolata come Finera. Il nostro team di professionisti guida le micro, piccole e medie imprese in ogni passaggio per l’accesso ai contributi a fondo perduto come quelli del bando Connessi. Vuoi avere maggiori informazioni e sapere come possiamo aiutarti ad accedere a questo e ad altri contributi adatti alla tua impresa? Allora, contattaci per una prima consulenza gratuita e non vincolante.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Bandi simest

Bandi Simest: tutti i finanziamenti attivi per le PMI

Bandi e finanziamenti Simest sono sempre un’opportunità interessante per le imprese che vogliono internazionalizzarsi. Inoltre, anche per il 2024, i finanziamenti interessano l’e-commerce, il temporary manager, le fiere, la transizione digitale, le consulenze e l’ingresso in nuovi mercati. Ci sono quindi agevolazioni per ogni necessità. Scopri tutti i dettagli per accedere correttamente. Leggi l’articolo.

Leggi tutto →
Invitalia bandi

Invitalia bandi: la lista completa 2024

Nel 2024, Invitalia continua a essere un punto di riferimento per imprese e start-up italiane, offrendo una vasta gamma di opportunità di finanziamento, inclusi contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero. Leggi questo articolo e scopri la lista completa e aggiornata dei bandi Invitalia attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Imprenditoria femminile

Imprenditoria femminile: guida ai fondi 2024

In Italia ci sono 1 milione e 325mila imprese femminili, che registrano una crescita in molti settori come la sanità e l’insegnamento. L’imprenditoria femminile è quindi un elemento fondamentale per l’economia italiana ed è per questo motivo che vengono stanziati fondi e agevolazioni per incentivarne la crescita. Scopri tutti i dettagli sull’imprenditoria femminile italiana e accedi ai fondi attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.