Bando Regione Lombardia: contributi a fondo perduto per PMI e MidCap

bando regione lombardia "pacchetto investimenti"

“Pacchetto Investimenti” è il nuovo bando di Regione Lombardia per le PMI e le MidCap. Il programma prevede contributi a fondo perduto per progetti di ammodernamento e ampliamento produttivo, efficientamento energetico degli impianti e ampliamento delle sedi già esistenti. L’apertura del bando è prevista per aprile 2023, ma puoi già approfondire molti dettagli in questa news. Continua a leggere l’articolo.

Pacchetto Investimenti: il nuovo bando di Regione Lombardia per PMI e MidCap

Come anticipato, Regione Lombardia ha recentemente approvato i criteri per la linea di sviluppo aziendale, che mira a favorire gli investimenti delle PMI e delle MidCap nell’ammodernamento e nell’ampliamento produttivo.

Le aree di intervento del bando “Pacchetto Investimenti”

Questa linea di finanziamento si compone di due aree di intervento:

  • Area 1, denominata Sviluppo aziendale Lombardia: si rivolge alle PMI e MidCap con sede operativa in Lombardia.
  • Area 2, denominata Sviluppo aziendale nelle aree destinatarie degli aiuti a finalità regionale: è dedicata alle imprese con sede operativa in alcune zone specifiche elencate nell’allegato 1 alla delibera di Giunta regionale n. 6225 del 4 aprile 2022. Tra queste ci sono comuni dell’area di Pavia, di Sondrio, di Como, di Mantova, di Cremona e di Lodi.

La dotazione finanziaria del bando di Regione Lombardia

La dotazione finanziaria complessiva del bando è di 115 milioni di euro comprensiva dei costi di gestione, così suddivisa:

  • 69 milioni di euro per il Fondo di garanzia
  • 46 milioni di euro per il contributo in conto capitale a fondo perduto.

Le risorse relative ai finanziamenti sono rese disponibili da intermediari finanziari, che stipuleranno la convenzione quadro con Regione Lombardia entro i limiti del Fondo di garanzia.

Chi può fare domanda per il bando Pacchetto Investimenti?

Al bando di Regione Lombardia possono partecipare piccole e medie imprese (PMI) e imprese a media capitalizzazione (MidCap), in possesso di determinati requisiti. Devono:

  • risultare costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese con almeno due bilanci depositati alla data di presentazione della domanda di finanziamento;
  • avere una sede operativa in Lombardia al momento della concessione della garanzia regionale. Solo per quanto riguarda l’accesso all’Area 2 – Sviluppo aziendale nelle aree destinatarie degli aiuti a finalità regionale, la sede deve essere ubicata nei comuni specificati nell’allegato 1;
  • avere un rating aziendale compreso tra 1 e 10 secondo la metodologia di calcolo del Credit Scoring.

Quest’ultimo requisito è molto importante e da non sottovalutare. Noi di Finera possiamo aiutarti a verificare il tuo Credit Score. Calcola gratuitamente con noi il tuo rating aziendale e scopri se puoi accedere al bando di Regione Lombardia.

Cosa prevede l’agevolazione Pacchetto Investimenti?

L’agevolazione di Regione Lombardia prevede un contributo a fondo perduto e una garanzia per le PMI e le MidCap che presentano domanda. Nello specifico:

  • la garanzia regionale gratuita è prevista su un finanziamento a medio-lungo termine erogato dai Soggetti Finanziatori e finalizzato ad ottenere le risorse finanziarie necessarie per l’investimento;
  • il contributo a fondo perduto è in conto capitale sull’investimento e varia in base all’area di riferimento dell’impresa e del regime di aiuto applicato.

Per quanto riguarda questo ultimo punto, il contributo a fondo perduto varia in base alla tipologia di azienda e alle zone identificate dal bando. Andiamo più nel dettaglio.

Percentuali contributo a fondo perduto per l’Area 1 del bando

Per quanto riguarda l’area 1 di intervento di Pacchetto Investimenti

  • Area 1 – Sviluppo aziendale Lombardia – Per le PMI:
    • in caso di applicazione del Regolamento de minimis, viene concesso fino a un massimo del 15% delle spese ammissibili nel limite del plafond de minimis dell’impresa;
    • in caso di applicazione del Regolamento GBER, viene concesso fino ad un massimo del 15% delle spese ammissibili per le piccole imprese e fino ad un massimo del 5% delle spese ammissibili per le medie imprese.
  • Area 1 – Sviluppo aziendale Lombardia – Per le MidCap:
    • viene concesso fino a un massimo del 15% delle spese ammissibili nel limite del plafond de minimis dell’impresa;

Percentuali contributo a fondo perduto per l’Area 2 di intervento del bando

Per quanto riguarda l’area 2 di intervento, il bando differenzia il contributo in base alle aree della Lombardia a cui appartengono le aziende. Per le aree mappate nelle province di Pavia, Lodi, Como e Sondrio: viene concessa agevolazione pari al 30% delle spese ammissibili per le piccole imprese, al 20% delle spese ammissibili per le medie imprese e al 10% delle spese ammissibili per le Midcap.

Invece, per le zone mappate nelle province di Mantova e Cremona, l’incentivo è pari al 25% delle spese ammissibili per le piccole imprese, al 15% delle spese ammissibili per le medie imprese e al 5% delle spese ammissibili per le Midcap.

Quali sono le caratteristiche del contributo a fondo perduto?

Il contributo a fondo perduto in conto capitale viene erogato da Finlombarda spa, soggetto gestore della misura. L’erogazione avverrà in un’unica soluzione a saldo, ma solo successivamente alla verifica della rendicontazione delle spese ammissibili.

Per accedere al contributo, l’importo minimo dell’investimento deve essere di euro 100.000. Invece, l’ importo massimo agevolabile è di 3 milioni di euro, ma tramite la combo finanziamento supportato da garanzia e contributo a fondo perduto.

Quali sono le caratteristiche del finanziamento con garanzia regionale gratuita?

Il bando prevede un finanziamento a medio-lungo termine con garanzia regionale gratuita. Tale finanziamento copre fino a un massimo di euro 2.850.000,00 e la durata è compresa tra un minimo di 3 anni e un massimo di 6 anni, incluso l’eventuale preammortamento fino a un massimo di 24 mesi.

Infine, il finanziamento verrà erogato in anticipazione fino al 70% a seguito della sottoscrizione del contratto; il saldo sarà poi erogato dal Soggetto finanziatore a seguito della verifica della rendicontazione delle spese ammissibili.

Come accedere al bando di Regione Lombardia per PMI e MidCap?

Il bando è in apertura, quindi non ci sono ancora i dettagli relativi alle tempistiche. Tuttavia, le domande devono essere inviate esclusivamente attraverso la piattaforma Bandi online nei tempi e secondo le modalità che saranno specificate.

Le domande saranno poi selezionate tramite una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione quindi, come accade spesso, meglio muoversi in anticipo e affidarsi a un consulente per la preparazione di tutta la documentazione necessaria. In questo modo la tua PMI avrà tutto già pronto quando verrà aperto lo sportello e potrà presentare subito domanda, senza perdere il posto.

Vuoi maggiori informazioni e capire come Finera può aiutarti a ottenere il contributo a fondo perduto del bando di Regione Lombardia “Pacchetto Investimenti”? Allora richiedi ora una consulenza gratuita e non vincolante.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.