Nuovo bando MIMIT: fino a 400.000€ per le PMI sostenibili del Sud

nuovo bando mimit

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) ha recentemente istituito un nuovo bando per sostenere la crescita e la competitività delle piccole e medie imprese (PMI) operanti nel Mezzogiorno. Con uno stanziamento di 400 milioni di euro provenienti dal Programma Nazionale “Ricerca, Innovazione e Competitività per la transizione verde e digitale 2021-2027” (PN RIC 2021-2027), l’obiettivo principale è finanziare gli investimenti innovativi delle PMI del Mezzogiorno e supportarne il processo di transizione.

Se vuoi approfondire il bando MIMIT per il Mezzogiorno, continua a leggere questo articolo.

Bando MIMIT Mezzogiorno: quali sono gli obiettivi dei contributi?

Il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha firmato il decreto che istituisce il bando MIMIT Mezzogiorno. Le risorse economiche saranno assegnate alle PMI delle regioni del Mezzogiorno, tra cui Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna.

L’obiettivo principale del bando è incentivare le PMI ad investire in innovazione e tecnologie digitali, promuovendo una crescita sostenibile e un maggiore risparmio energetico. Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del Made in Italy, ha sottolineato l’importanza di affrontare le sfide climatiche e ambientali a cui non possiamo più sfuggire.

Requisiti e premialità per i progetti delle PMI del Mezzogiorno

Le PMI che operano nel Mezzogiorno e desiderano accedere ai finanziamenti del bando MIMIT devono presentare progetti che includano investimenti in diversi ambiti. Questi possono riguardare l’ampliamento della capacità produttiva utilizzando tecnologie abilitanti come il cloud o la realtà virtuale, la diversificazione della produzione, lo sviluppo di nuovi prodotti, la modifica dei processi di produzione esistenti o la creazione di nuove unità produttive.

Inoltre, i progetti che mirano all’efficientamento energetico dell’impresa, con un risparmio energetico di almeno il 5%, e l’introduzione di soluzioni legate all’economia circolare nel processo produttivo riceveranno punteggi premiali. Sono riconosciuti anche premi per i progetti che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici stabiliti dal regolamento dell’Unione Europea.

Bando MIMIT Mezzogiorno: spese ammissibili e quanto copre l’incentivo

I progetti delle PMI del Mezzogiorno devono prevedere spese ammissibili comprese tra 750.000 euro e 5 milioni di euro. L’incentivo pubblico coprirà fino al 75% delle spese considerate ammissibili, fornendo un’agevolazione articolata in un contributo e in un finanziamento agevolato.

Bando investimenti innovativi: quando e come presentare domanda?

Non sono ancora state rese note le modalità di presentazione della domanda, ma considerando agevolazioni simili, è facile ipotizzare che la domanda dovrà essere effettuata online tramite una piattaforma apposita e allegando documenti specifici come la scheda del progetto, il piano finanziario, l’atto di notorietà, eventuali perizie e via dicendo. Senza dimenticare tutto l’iter burocratico che caratterizza ogni bando e che spesso non è semplice da comprendere. Per essere sicuri di accedere al bando MIMIT è consigliato affidarsi a specialisti di finanza agevolata, come noi di Finera.

I nostri esperti hanno infatti competenze specifiche in finanza agevolata e possono offrire alle imprese il supporto necessario per individuare le agevolazioni su misura. Per maggiori informazioni, fissa subito una prima consulenza gratuita.

Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui l’azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.

Ultimi articoli

Bandi simest

Bandi Simest: tutti i finanziamenti attivi per le PMI

Bandi e finanziamenti Simest sono sempre un’opportunità interessante per le imprese che vogliono internazionalizzarsi. Inoltre, anche per il 2024, i finanziamenti interessano l’e-commerce, il temporary manager, le fiere, la transizione digitale, le consulenze e l’ingresso in nuovi mercati. Ci sono quindi agevolazioni per ogni necessità. Scopri tutti i dettagli per accedere correttamente. Leggi l’articolo.

Leggi tutto →
Invitalia bandi

Invitalia bandi: la lista completa 2024

Nel 2024, Invitalia continua a essere un punto di riferimento per imprese e start-up italiane, offrendo una vasta gamma di opportunità di finanziamento, inclusi contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero. Leggi questo articolo e scopri la lista completa e aggiornata dei bandi Invitalia attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Imprenditoria femminile

Imprenditoria femminile: guida ai fondi 2024

In Italia ci sono 1 milione e 325mila imprese femminili, che registrano una crescita in molti settori come la sanità e l’insegnamento. L’imprenditoria femminile è quindi un elemento fondamentale per l’economia italiana ed è per questo motivo che vengono stanziati fondi e agevolazioni per incentivarne la crescita. Scopri tutti i dettagli sull’imprenditoria femminile italiana e accedi ai fondi attivi nel 2024.

Leggi tutto →
Blog finera

Cerchi liquidità e contributi per la tua azienda?

Oltre 500 imprese ci hanno già scelto

Scopri tutte le opportunità di cui la tua azienda può benificiare fissando ora una prima consulenza gratuita.